News

18-01-2020

Newsletter n.01-bis del 18 gennaio 2020

                                         
Bando ”Finanziamento del Fondo Microcredito FSE – Regione Autonoma della Sardegna”

Beneficiari

Riguardo le condizioni soggettive si specifica, oltre a quanto riportato al punto 2.1, che le proposte potranno essere presentate da:
a) Soggetti disoccupati ai sensi della Circolare ANPAL n.1 del 23 luglio 2019 “Regole relative allo stato di disoccupazione alla luce del d.l. n. 4/2019 (convertito con modificazioni dalla l. n. 26/2019)”, che fornisce le indicazioni operative in merito allo stato di disoccupazione in riferimento al combinato disposto di cui all’art. 4 comma 15-quater del citato d.l. n. 4/2019 e del d.lgs. n. 150/2015 art. 19, che intendano costituire nuove iniziative imprenditoriali.
Si precisa che, ai fini del presente Avviso, si considerano disoccupati anche i soggetti titolari di partita IVA non movimentata nei dodici mesi precedenti la presentazione della domanda, ivi compresi gli iscritti ad un Albo Professionale, nonche, in linea con la circolare INPS n. 174 del 23/11/2017, i soggetti titolari di redditi da lavoro al di sotto dei seguenti limiti annui:
• per attivita di lavoro subordinato o parasubordinato reddito annuo fino a euro 8.000,00;
• per redditi da lavoro autonomo reddito annuo fino a euro 4.800,00.
b) Soggetti “occupati” secondo quanto previsto dall’art. 1 del D.M. 17 ottobre 2014, n. 176 “Disciplina del microcredito, in attuazione dell'articolo 111, comma 5, del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385”, che intendano realizzare nuovi investimenti per l’ampliamento, la diversificazione o l’innovazione di iniziative già esistenti. In tale ambito rientrano i seguenti soggetti:
• lavoratori autonomi titolari di partita IVA da non piu di cinque anni e con un numero di dipendenti non superiore alle 5 unita;
• imprese individuali iscritte al Registro Imprese della CCIAA di appartenenza da non piu di cinque anni e con un numero di dipendenti non superiore alle 5 unita;
• societa di persone, societa a responsabilita limitata, o societa cooperative iscritte al Registro Imprese della CCIAA di appartenenza da non piu di cinque anni e con un numero di dipendenti e soci lavoratori non superiore alle 10 unita;

Interventi ammissibili

Il presente Avviso, volto alla realizzazione delle iniziative previste dal citato Fondo Microcredito FSE (di seguito anche Microcredito) e finalizzato a sostenere l’avvio o il potenziamento di iniziative imprenditoriali promosse da particolari categorie di destinatari, meglio declinate al successivo articolo 3, che, per condizioni soggettive e oggettive, si trovino in difficolta ad accedere ai canali tradizionali del credito e che intendano, nell’ambito del territorio regionale:
a) avviare una nuova iniziativa imprenditoriale;
b) realizzare nuovi investimenti per l’ampliamento, la diversificazione o l’innovazione di iniziative
già esistenti.

In relazione al progetto presentato, saranno ritenute ammissibili:
1. spese per investimenti fissi
• impianti, macchinari, attrezzature, mezzi mobili e altri beni funzionali all’attivita di impresa;
• opere murarie per adeguamento e messa a norma degli opifici, direttamente connesse all’attivita d’impresa;
• beni immateriali, quali diritti di brevetti, licenze (esclusa l’autorizzazione a svolgere l’attivita), Knowhow;
• in caso di avviamento di attivita connesse al commercio, rientrano in questa tipologia anche le spese per l’acquisto della prima dotazione di magazzino.
Sono escluse dal finanziamento le spese relative a mezzi di trasporto merci su strada da parte di imprese che effettuano il trasporto di merci su strada per conto terzi.
L’acquisto di autovetture/automezzi e ammissibile limitatamente ai mezzi strettamente funzionali al ciclo di produzione di beni o servizi oggetto della richiesta di Microcredito o per il trasporto in conservazione condizionata dei prodotti.
Sono altresì esclusi gli acquisti di beni di proprietà di uno o più soci dell’impresa richiedente e, nel caso di persone fisiche, anche dei relativi coniugi ovvero di parenti o affini dei soci stessi entro il terzo grado.
2. le spese di funzionamento e di gestione e le spese generali strettamente connesse all’avvio della nuova iniziativa imprenditoriale (quali a titolo esemplificativo, utenze, affitto,) nella misura massima del 30 % degli investimenti fissi;
a. le spese per risorse umane inerenti ad oneri e retribuzioni, ammissibili solo qualora su quella risorsa umana non siano gia stati concessi sgravi contributivi (es.: Legge 190 del 23.12.2014, Legge n.68/99, Decreto Legge n. 70 del 13.05.2011 e Decreto Legge del 9 febbraio 2012 n. 5 agevolazione fiscale “credito d’imposta”, job act, apprendistato, altri riferimenti di Legge), o bonus assunzionali in base a leggi nazionali o regionali o a progetti a finanziamento statale e/o regionale, nel periodo di durata del finanziamento affinche non sussistano delle sovrapposizioni di finanziamento per la medesima unita lavorativa;
3. corsi di formazione volti ad elevare la professionalita del lavoratore autonomo, dell’imprenditore e dei relativi dipendenti;
Tutte le spese dovranno essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda.
Le spese per investimenti fissi devono concludersi entro 12 mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento. Eventuali proroghe dei tempi di realizzazione possono essere richieste con istanza motivata una sola volta e per un massimo di 3 mesi

Misura dell’agevolazione

Le proposte potranno avere una dimensione finanziaria compresa tra un minimo di 5.000,00 Euro e un massimo di 35.000,00 Euro in relazione alle spese ammissibili di cui all’art. 7. Le agevolazioni, concesse in forma di finanziamento agevolato e senza interessi, si articolano in:

• Microcredito: per tutte le iniziative che prevedono spese ammissibili per la costituzione e l’avvio della nuova iniziativa comprese tra 5.000,00 Euro e 25.000,00 Euro da rimborsare in 60 mesi in rate costanti posticipate mensili, con decorrenza 12 mesi dalla stipula del contratto a tasso zero;

• Microcredito esteso: per tutte le iniziative che prevedono spese ammissibili per la costituzione e l’avvio delle nuove iniziative comprese tra 25.001,00 Euro e 35.000,00 Euro da rimborsare in 84 mesi in rate costanti posticipate mensili, con decorrenza 12 mesi dalla stipula del contratto a tasso zero.


Decorrenza

Quattro Finestre
- dal 01/02/2020 al 28/02/2020 Generalizzato
- dal 01/04/2020 al 31/04/2020 Esclusivamento rivolto alle Donne
- dal 01/07/2020 al 31/08/2020 Generalizzato
- dal 01/09/2020 al 31/10/2020 Ambiti territoriali specifici

Servizi

servizi

HR Consulting Management S.r.l. si occupa di Consulenza strategica e business planning, Controllo di gestione, Finanza agevolata, Ristrutturazione finanziaria, Contabilità  e assistenza amministrativa e fiscale, Consulenza societaria, Consulenza organizzativa, del lavoro e ricerca del personale.

Clicca sulla voce che ti interessa: