News

30-10-2020

Newsletter n.10 del 30 ottobre 2020

Fondo Competitività per le Imprese – Regione Autonoma della Sardegna
Beneficiari
Imprese che realizzano un progetto in un’unità produttiva ubicata in Sardegna.
Erogazione di un prestito a condizioni di mercato per finanziare la realizzazione di Progetti di Sviluppo:
- che non siano materialmente completati o realizzati alla data di emissione del provvedimento di autorizzazione all’intervento del Fondo se cofinanziate con risorse europee (SIE)
- che non siano materialmente completati o realizzati alla data di presentazione della domanda o della manifestazione di interesse se finanziati con risorse regionali o nazionali.
Interventi ammissibili
Progetti di Sviluppo coerenti con la Strategia di Specializzazione Intelligente (S) e con il Programma Regionale di Sviluppo 2014 - 2019 (PRS 2014 - 2019)
Gli interventi, di importo superiore alla tipologia T2 (euro 800.000), accedono alla procedura con la presentazione all’Amministrazione regionale di una manifestazione di interesse, con la quale si attiva una fase negoziale, contenente gli elementi minimi necessari a verificare le condizioni di potenziale
ammissibilità del Soggetto proponente. La fase negoziale si conclude con l’autorizzazione alla presentazione della domanda di accesso.
I Progetti devono essere riferiti ad una delle tipologie indicate nelle Disposizioni attuative
In fase di primo avvio è prevista:
a) una riserva di risorse per le domande che:si trovavano già in istruttoria e sono rimaste inevase al 31 marzo 2017, data di chiusura del periodo di Programmazione 2007 - 2013, sul Fondo per la Reindustrializzazione delle Aree Industriali (FRAI);
b) priorità nell’avvio ad istruttoria per le domande che: sono state presentate sull’Avviso “Manifestazione di interesse finalizzata all'acquisizione di proposte  per la realizzazione di progetti di sviluppo contratti di investimento (tipologia T4)” e hanno concluso  positivamente la della fase negoziale prevista sono state presentate al Soggetto gestore  utilizzando la modulistica del FRAI entro la data di chiusura Manifestazione di interesse finalizzata all'acquisizione di proposte per la realizzazione di progetti di sviluppo contratti di investimento (tipologia T4)”
Misura dell’agevolazione
1. I prestiti sono riconducibili alle forme tecniche del leasing finanziario immobiliare o sale and Leaseback finanziario immobiliare, del leasing finanziario d’azienda o del mutuo ipotecario.
2. I prestiti sono erogati a condizioni di mercato ed il tasso di interesse applicabile alle operazioni è determinato sulla base della metodologia indicata nella Comunicazione della Commissione Europea relativa alla revisione del metodo di fissazione dei tassi di riferimento e di attualizzazione (2008/C 14/02). Considerata la specificità dello strumento, che prevede l'applicazione di un tasso fisso, questo è determinato assumendo come parametro base di riferimento il tasso EURIRS, riferito alla durata dell'intervento, vigente alla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento. I prestiti sono assistiti da garanzie reali e/o personali in funzione dell’entità e del grado di rischio complessivo delle operazioni.
3. Indipendentemente dalla forma tecnica di intervento sono a carico del proponente:
- le spese di istruttoria, determinate nella misura dello 0,50% dell’importo del contratto con un minimo di 1.500 euro, ed ulteriormente incrementate degli oneri sostenuti per eventuali supplementi di analisi che si rendessero necessari a fronte di richieste del Soggetto proponente. Le spese di istruttoria devono essere corrisposte dall’impresa proponente nella misura del 50% dell’importo complessivo all’atto dell’accettazione  dell’intervento e, per il restante 50%, all’atto della stipula del contratto;
- le spese relative alla perizia di stima;
- gli oneri notarili e le imposte;
- le spese relative alla polizza assicurativa sull’immobile oggetto dell’operazione di finanziamento rilasciata da primaria compagnia di assicurazioni in possesso dei requisiti indica della deliberazione della Giunta regionale n. 52/19 del 28.10.2015
Decorrenza
Le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2020.

Servizi

servizi

HR Consulting Management S.r.l. si occupa di Consulenza strategica e business planning, Controllo di gestione, Finanza agevolata, Ristrutturazione finanziaria, Contabilità  e assistenza amministrativa e fiscale, Consulenza societaria, Consulenza organizzativa, del lavoro e ricerca del personale.

Clicca sulla voce che ti interessa: